20 luglio 2016

W.I.P. e news

Quanto tempo... perdonate, però sono dell'idea che il mio "blogghino" ha senso solo se ho qualcosa da dire e in questo seguo molto il mio istinto.
Ecco, ora ho qualcosa da dire.....
Nuovi progetti che mi frullano in capo da un pò, in un periodo non propriamente sereno... 
La riscoperta di un vecchio amore, il lavoro a maglia, che ora si chiama "Knitting", la nuova passione per gli scialli, e ultimissimissima, la passione per i filati handdyed....
E qui si apre un capitolo nuovo....
Non so se vi ho già messo al corrente che a settembre parteciperò, con alcune creative, alla fiera Kreativ che si terrà a Bolzano, nell'ambito del progetto "Il bosco incantato".
Ebbene invitata dall'amica Cristina, mi sono nuovamente messa in gioco ed vorrei provare a presentare qualcuno degli scialli che ho,  con tanto amore,  realizzato e vorrei pure proporre, in tutta umiltà,  qualche filato che ho tinto da me.... (non me ne vogliano le amiche esperte di tintura, sono solo una dilettante che si diverte con i colori).
Dopo prove e riprove ho finalmente deciso di tingere qualcosa per me ed ho scelto un filato prezioso come il cachemire misto a seta...
Dovete sapere che il bello della tintura artigianale è che ogni matassa è unica  e irripetibile e non sempre, anzi quasi mai, il risultato finale è conforme alle aspettative.
Ordunque ho tinto queste due matassine nei colori delicati che amo e.. con grande soddisfazione ho iniziato un nuovo scialle.....
Non vedo l'ora di arrivare al giro di chiusura e spero di potervi mostrare, con un pizzico di orgoglio, un buon risultato finale...
Il resto alla prossima puntata.. e come sempre
Buona vita



03 maggio 2016

Il laboratorio di Mastra Geppetta.......




Rieccomi, dopo lungo, lungo tempo torno a tediarvi con le mie riflessioni.....

Ordunque mi giustifico per l'assenza e per farmi perdonare vi presento il mio ultimo operato in tema di cucito creativo.

Sinceramente questa parte della mia vita è sempre sommersa, solo quando arriva l'imput giusto mi viene voglia di fare "qualcosa".

L'imput stavolta è arrivato dall'imminente arrivo di un nuovo bimbo/bimba (non si sa, il nome sul cuore è solo una alternativa)....

Devo però renedere giustizia per lo spunto "rubato" a Francesca , una dolcissima blogger  che ammiro molto per l'attenzione che porta verso i piccoli destinari delle sue creazioni.

Il manufatto in questione è, come si può vedere, un fiocco - nascita, volutamente neutro che andrà ad essere posizionato sull'ingresso  di un B&B.

Il piccolo ospite del fiocco è realizzato con la tecnica Waldorf ed ha una capigliatura in mohair.




Non è  nulla di che ma spero piaccia ai quasi neo genitori come è piaciuto a me realizzarlo.

Con questo passo e chiudo, augurando ogni bene alla creatura in arrivo.
A bientot



Dal laboratorio di Bamboleenonsolo.................

17 dicembre 2015

Ebbene sì...




Ebbene sì, dopo tanto tempo, riapre il laboratorio di Babbo Natale e come sempre lo scopo è quello di far felice un bimbo...


Ho trascurato per troppo tempo questo mio piccolo angolo creativo ma ora torna prepotente la voglia di lasciare due righe e con essa la voglia di riprendere aghi da bambolaia, fili, lane, tessuti e provare a ricreare la solita magica atmosfera che mi avvolge quando nasce una bambola.

Alle volte non c'è un motivo particolare, alle volte mi basta vedere il sorriso di un bimbo, alle volte invece è proprio un bimbo in arrivo che mi spinge a fare quello che io chiamo "giocare con le bambole".

C'è un'idea, un desiderio che mi frulla in capo da un pò, vorrei fare una bambola con i capelli rosa, voi direte "troppo irreale" ed invece pochi giorni fa ho proprio incontrato una splendida ragazza con dei luminosi riccioli rosa... non mi è parso vero, è stata la conferma al mio progetto.... prossimamente su questi schermi...

Questa volta invece, la motivazione  è un piccolo bimbo che ruba la bambola alla sua nonna per giocarci e allora ecco che nasce un bambolotto, cucito  e assemblato secondo la tecnica Waldorf ma imbottito come da richiesta con materiale sintetico e anallergico.

Apparentemente il risultato non differisce molta dalle caratteristiche della Waldorf dolls originali, ma, consentitemi, l'imbottitura in pura lana vergine cardata è un'altra cosa.

L'abbraccio caldo che restituisce una bambola in lana è "diverso", ma naturalmente questa è una mia personale opinabile opinione.

Ed ora complice una fastidiosa forma influenzale che mi ha costretta confinata in casa, ho trovato la giusta ispirazione e questo è quello che ne è uscito:



Spero che il mio piccolo bambolotto diventi un gioioso compagno di giochi per il bimbo che lo sta aspettando.

 E con questo che penso sia il post che chiede l'anno 2015 colgo l'occasione per augurare a tutti, ma proprio a tutti un sereno Santo Natale...

A presto

24 settembre 2015

Villa Buri il giorno dopo o quasi....

 


Piccole riflessioni sull'esperienza appena conclusasi in quel di Verona.
Sono appena rientrata dopo un w.e. trascorso sulle nuvole, due giorni di vacanza, circondata da cose belle, direi uniche, frutto del lavoro di mani, in prevalenza femminili, ma dovrei dire frutto del lavoro di mani, cuore e mente, in sintesi frutto della "creatività".

ricamo di Elisabetta Sforza
 
Perchè è stata la creatività la signora indiscussa di questo evento "Magia tra fili e ricami a Villa Buri", organizzato per la terza volta dalla infaticabile e onnipresente Annalisa , naturalmente coadiuvata da validi collaboratori .
E' sempre bello instaurare nuove conoscenze, magari un pò più approfondite con i vicini di esposizione, bello rivedere amiche dell'anno precedente e constatare che l'arco temporale dell'anno trascorso si azzera con un abbraccio, un sorriso, un'apostrofarsi amichevolmente.
Ho imparato tante cose, visto nuove tecniche, trovato disponibilità alla spiegazione per chi come me profana in tanti campi. Non faccio volutamente nomi, ma mi hanno suggerito tecniche di ricamo, di stampaggio, di tinture, di patchwork, di tombolo, chiacchierino, macramè e molto altro.

Piccolo cardigan per la mia Doll "Marsala"
E poi, al di là della specificità della mostra, la cena di gala tenutasi il sabato sera nello splendido salone della Villa, ha visto lo scambio culturale tra nord  e sud, tra est ed ovest di questa bella Italia,  Torino, Novara, Mantova, Brescia, Modena, Napoli, Ancona, Reggio, Padova e naturalmente Verona, queste alcune delle città rappresentate....
Non credo di riuscire a rendere l'idea ma se siete appassionati di questo settore non perdetevi l'edizione 2016 di questo evento, mettetelo in calendario.
Ed ora ci rilassiamo un pò...




Enjoy

11 settembre 2015

Magia in Villa.... con Lucille


E' da parecchio che non apro il mio blog, il tempo scorre inarrestabile e gli impegni alle volte sommergono e sconfiggono i buoni propositi, ma ora non potevo non scrivere due righe, anche solo per fissare nella memoria questo magico  appuntamento a Villa Buri.

Sto parlando di "Magie in Villa tra fili e ricami" che si svolgerà il 19 e 20 settembre 2015 ed io sarò felice ospite della gentilissima Annalisa Comerlati.

Ho detto felice perchè sarò veramente lieta di salutare le amiche blogger e creative conosciute la scorsa edizione e sarò altrettanto lieta di conoscerne di persona . Non faccio nomi per non incorrere in dimenticanze ma aggiungo il volantino con l'elenco degli espositori:



Sarà con me Lucille, la mia piccola doll


L'anno passato una visitatrice della mostra ha avuto modo di citare questo detto corrente in quel di Verona: "Ad ogni lustro si cambia gusto" ed allora sull'onda della passione 2015 ho deciso di mostrarvi alcune delle mie ultime fatiche, trattasi di cose semplici  lavorate a maglia ma che mi hanno riempito di soddisfazione e sono state la mia terapia compensativa  contro lo stress.

Qualche piccolo particolare:





 Qualche articolo utile per le "Knitters", borse, portaferri, quadernetti per appunti, portaaghi e quant'altro 


E, naturalmente Lucille e le sue amiche....

 

Ultimissima idea di stamattina: la spilla-logo

 

Orbene io e Lucille, insieme con altre prestigiose creative vi aspettiamo a Villa Buri, sarò felice di scambiare un saluto, due chiacchiere e soprattutto di rivedere Verona, che è sempre nel mio cuore

Enjoi

 

21 giugno 2015

ottantagrammi



Ottanta grammi di merino, seta, alpaca e Kid mohair... filati preziosi, destinati ad avvolgere e proteggere come un caldo abbraccio le spalle della mia sorellina.

Colori delicati ravvivati da un "vitaminico" strawberry...


Punti  effetto "pizzo" ...



Ho seguito le tracce dello scialle "Lucille"  a modo mio ed ho giocato con i colori e le varietà di filato.
Come sempre è un piacere vedere come un pensiero prende forma passando dalla tua mente alle tue mani .

Enjoy
Patri

08 giugno 2015

Lucille....



Eccomi qui dopo parecchio tempo  torno a trovarvi e lo faccio per presentarvi "Lucille", la piccola Lucille, bambola di ispirazione Waldorf , 50 cm di tenerezza e fascino.
Lucille indossa un abito in felpa, modello Twin Set per bimbe, una sottogonna in pizzo con il calzini abbinati. Lucille ha capelli pettinabili e delle belle guanciotte.
Ma volevo farvi notare un'altra cosa: a completare la mise di Lucille c'è anche una splendido scialle estivo in lino, mohair e viscosa che ho realizzato sul modello di Laura Virgina Manfredi, appunto "Lucille".
Ho realizzato lo stesso scialle anche per me e vi assicuro che è stato veramente piacevole lavorare questo modello ...

Lucille ed il suo scialle mi accompagneranno a settembre a "Magia in Villa fra fili e ricami"  (qui potete vedere il video edizione 2014) prestigioso evento creato dall'amica Annalisa Comerlati.
che dite della mia modella e del suo scialle??


Enjoy
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...